Permesso di soggiorno per gli immigrati e immigrate che vivono e lavorano in Italia.

Standard

A settembre del 2009 il governo emette un Decreto legge che permette l’emersione dal lavoro nero solo per Colf o Badanti. Tutti gli altri lavoratori non possono fare domanda.
Questo ha significato che molti immigrati che facevano altri tipi di lavoro (muratori, falegnami, braccianti, ecc) non hanno potuto accedere a questa sanatoria.
Questi lavoratori sono caduti nelle grinfie della malavita.
Molti hanno subito vere e proprie truffe organizzate.
Per questo chiediamo al governo di poter avere un permesso di soggiorno per ricerca occupazione che ci permette di uscire dalla “clandestinità” e di poter avere non solo i diritti che ha ogni cittadino ma anche i doveri.
1) Rilascio del permesso di soggiorno per chi ha subito la “sanatoria truffa”;
2) Prolungamento del permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro;
3) Rilascio del permesso di soggiorno per chi denuncia il datore di lavoro in nero o lo sfruttamento sul lavoro;
4) Emanazione di una legge che garantisca il diritto di asilo;
5) Riconoscimento del diritto di voto per chi vive in Italia da almeno 5 anni;
6) Riconoscimento della cittadinanza per chi nasce o cresce in Italia.
Comitato Immigrati di Milano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s