Nessun Essere Umano è Illegale

Standard
Scendono di nuovo in piazza i “truffati”della sanatoria 2009 ed è con queste parole e su questi argomenti che chiedono a Milano e all’Italia di aprire gli occhi, perchè nessun essere umano è illegale! Sono i migranti che Milano ha conosciuto a novembre dello scorso anno, quelli che hanno protestato pacificamente sopra e sotto la torre di via Imbonati per il diritto ad avere un permesso di soggiorno, un permesso che tanti come loro non hanno potuto richiedere perché lavorano come muratori, falegnami, elettricisti etc, mentre la sanatoria del 2009 prevedeva la regolarizzazione SOLO per colf e badanti. Questa situazione ha originato che molti di loro siano stati ingannati da agenzie, commercialisti, avvocati che hanno promesso dei lavori come domestici, in cambio di ingenti somme di denaro. Tutto questo non sarebbe successo se il governo avesse permesso sin da subito che TUTTI i lavoratori potessero regolarizzare la loro posizione e non solo i domestici. DOMENICA alle ore 15 in piazza XXIV Maggio ci sarà un presidio contemporaneamente e in appoggio ai migranti di Brescia, che hanno iniziato lo sciopero della fame da mercoledì 15 giugno, ai migranti di Padova, che hanno occupato da giovedì 16 giugno una gru davanti alla Prefettura, e ai migranti di Massa Carrara che sono in piazza da 45 giorni e anche quelli di Verona da una settimana. Lunedì 20 Giugno ore 10 in piazza XXIV Maggio in Conferenza Stampa verrà presentata la lettera che la Rete Immigrati Autorganizzati, Naga, Arci e Comitato inquilini Molise Calvairate hanno recapitato al Procuratore di Milano, Bruti Liberati, sollecitando un incontro per aprire una trattativa in merito alla situazione delle migliaia di “truffati” durante la sanatoria colf e badanti del 2009. Verrà anche presentata la lettera che la Rete Immigrati Autorganizzati ha consegnato al nuovo Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, sollecitando un incontro nel quale poter esporre la drammatica situazione che sta originando a Milano l’ormai incontrollabile fenomeno delle “truffe sui permessi di soggiorno” che non si manifesta più soltanto nei periodi di uscita di sanatorie o decreti flussi e che evidenzia il vuoto legislativo esistente nella legge sull’immigrazione che non prevede la possibilità di regolarizzazione per chi già lavora in Italia. La Rete Immigrati Autorganizzati, Naga, Arci, Comitato inquilini Molise Calvairate e altre realtà milanesi hanno deciso di protestare insieme e di denunciare la legge sull’immigrazione, la legge Bossi-Fini, che incatena gli immigrati al lavoro nero! – Si esige l’annullamento della circolare Manganelli e il rilascio dei permessi di soggiorno. Che si rispetti il parere espresso dal consiglio di Stato! – Si esige il permesso di soggiorno per attesa occupazione per tutti i lavoratori truffati durante la sanatoria. Si fa appello al Consiglio Comunale, alle forze Sindacali e alle realtà milanesi di base affinché ci si unisca in questa lotta.

Presidio DOMENICA alle ore 15 in piazza XXIV Maggio Conferenza Stampa Lunedì 20 Giugno 2011 ore 11 piazza XXIV Maggio davanti al mercato comunale

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s