18 dicembre: Giornata di azione globale contro il razzismo e per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati

Gallery
18 dicembre 2011: Giornata di azione globale contro il razzismo e per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati
In diverse occasioni, durante le riunioni nei vari Forum Mondiale e in altri eventi internazionali, il movimento dei migranti ha potuto costatare il bisogno di realizzare una azione comune a livello mondiale, perché mondiale è il nemico con il quale ci scontriamo quotidianamente.
Dal Forum Sociale Mondiale delle Migrazioni di Quito dell’ottobre 2010 e dal Forum Sociale Mondiale svoltosi a Dakar nel febbraio scorso ci arriva la proposta per la realizzazione di una giornata di azione globale per i diritti dei migranti, rifugiati ed sfollati, il 18 dicembre 2011, giorno in cui le Nazioni Unite adottarono la Convenzione per i diritti dei lavoratori Migranti e le loro famiglie.
Si tratta di riappropriarsi di questa data e di riempirla di significato: quello delle migliaia di lotte che quotidianamente il movimento dei migranti, rifugiati ed sfollati realizza nel mondo.
In Italia vogliamo raccogliere e rilanciare la proposta affinché sia concretizzata e riempita di contenuti e pratiche anche in questo paese; e vi proponiamo di farlo anche voi, diventando protagonisti dell’ideazione, della promozione e della realizzazione della giornata.
Sappiamo che è una proposta ambiziosa, ma crediamo sia anche necessaria e possa rappresentare un’opportunità e una responsabilità.
Un’ opportunità: perché la data del 18 dicembre 2011 può rappresentare un appuntamento unificante delle varie reti e movimenti dei migranti e degli antirazzisti che in ogni angolo del pianeta si battono per il diritto umano, sociale e politico di ogni cittadino del pianeta di decidere in piena libertà dove costruire il proprio futuro. Un’opportunità per diffondere in Italia la Carta Mondiale dei diritti dei Migranti, firmata a Gore il 4 febbraio 2011.
Una responsabilità: perché aderire a questa giornata e farla vivere in Italia significa rilanciare e proseguire l’impegno di mobilitazione che in questi anni ha avuto espressioni particolarmente significative in questo paese: dalle esperienze di lotta e di solidarietà che si sono moltiplicate per il diritto al permesso di soggiorno e per l’affermazione di diritti uguali per tutti fino alla preparazione della prossimo Primo Marzo 2012 – “Un giornata senza di noi”.
In ultimo, ma non per importanza, fare la nostra parte per la realizzazione della Giornata d’Azione Globale del 18 dicembre è un modo per contribuire, apportando le nostre esperienze ed energie, alla tessitura di una rete che si sta infittendo nel mondo: coi fili che collegano associazioni e movimenti di diverse nazioni e lungo le traiettorie che percorrono le popolazioni migranti: non più sentieri interrotti di disperazione, ma cammini di speranza, di progresso condiviso, di incontro e di pace.
Una giornata di azione globale per i diritti dei migranti, rifugiati, ed sfollati è possibile: il prossimo 18 dicembre 2011!
http://globalmigrantsaction.org/
Per aderire e avere altre informazioni potete scrivere a: info@globalmigrantsaction.org
Elenco delle adesioni: ITALIA
ARCI (Italia); SOLETERRE ONLUS (Italia); CGIL (Italia); Federazione Africana in Toscana (Italia); AceA Onlus Associazione Consumi Etici e Stili di Vita Solidali (Italia); MAIRI Mutuo Aiuto Immigrati Residenti in Italia; Rete Nazionale Primo Marzo (Italia); Rete Antirazzista Catanese; Confederazione Cobas di Catania; Campagna Welcome (Italia);
MONDO: Boston May Day Committe (USA); Asociación de Familiares de Migrantes “Rumiñahui” – 9 de enero (Ecuador); PRECADEM, A. C – Prevención, Capacitación y Defensa del Migrante, (Mexico); La Alameda (Argentina); MIREDES International; Familia Latina Unida Sin Fronteras (Mexico); Mujeres Abriendo Caminos (Guatemala-California); NALACC – Alianza Nacional de Comunidades Caribeñas y Latinoamericanas (USA); FERINE Federación Estatal de Asociaciones de Inmigrantes y Refugiados en España; Centro de Derechos Humanos del Migrante en Ciudad Juárez (México); Voces Mesoamericanas; CEFEMINA – Centro Feminista de Información y Acción (Costa Rica); Pateras de la Vida (Marruecos); FONAMIH – Foro Nacional para las Migraciones (Honduras); UFCW (Canada); AFVMC – Aide aux Familles et Victimes des Migrations Clandestines (Cameroun); PCS-Consejeria en Proyectos (Guatemala); CEPLAES – Centro de Planificación y Estudios Sociales (Ecuador); Migreurop; Association Beni Znassen pour la Culture,
le Développement et la Solidarité (Maroc); MIGRALAB. Arte y migraciones (Ecuador); Enlace, Comunicación y Capacitación (Chiapas-México); Universal People For The Best In The World (Benin); SMFC – Safe Migration Facilitation Center – BRAC (Bangladesh); Bureau national du Mouvement des sans-voix (Mali); Swiss Trade Unions SGB and Unia; El Taller International (Tunisia); Teletule, Cultura De Paz Para El Desarrollo (Colombia); Chargée des thématiques Genre et Migrations (Cameroun); ICER – International Commission on Eritrean Refugees Washington, DC (USA); APILA – Asociación de Inmigrantes por la Integración Latinoamericana y del Caribe (Chile); Centro de Direitos Humanos e Cidadania do Imigrante Espaço Sem Fronteiras (Brasil); Asociacion sur migracion y desarrollo (Marruecos); Chabaka (Marruecos); Association Marocaine des Droits Humains (Marruecos); Salif Fofana – Coordinateur de Campagnes et Mobilisation d’Amnesty International (Mali); CineMigrante, Cine y Formación en DDHH de las personas migrantes (Argentina); December 18 / Radio1812 (Belgium); MENAMIG – Mesa Nacional Para las Migraciones en Guatemala; APIC – ANDALUCÍA ACOGE (España); Southwest Workers Union San Antonio, Texas (USA); CEFAMM – Centro Familiar de Ayuda al Migrante (Ecuador); Oficina para Centroamérica y México de PCS-Consejería en Proyectos; Le Collectif des Réfugies au Maroc; Comisión de Migración de la Acampada de Sol (España); Voces de Mujeres – Guatemala / Mujeres Abriendo Caminos – California; AMUMRA, Asociacion Civil de Derechos Humanos Mujeres Unidas Migrantes y Refugiadas en Argentina; MigrantWorkersRights (Canada); Université populaire africaine en Suisse (UPAF.ch); Association d’aide et de protection des groupes vulnerables du centre nord (Burkina Fasso)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s