Anche per lo Spazio…il 1° Marzo sia un giorno di mobilitazione e di rivendicazione!

Gallery

Giovedì 1° Marzo dalle ore 17,30 alle 19,30 PRESIDIO in piazza Duomo

Il primo marzo del 2010 e 2011 in decine di città italiane lavoratori migranti e italiani hanno scioperato assieme contro il razzismo istituzionale della legge Bossi-Fini.                 Migliaia di persone hanno manifestato con i migranti, mostrando che anche nella crisi si puòlottare insieme per i diritti di tutti. La data del primo marzo èdiventata cosìun punto di riferimento importante:

Anche quest’anno vogliamo che il 1° Marzo sia un giorno di mobilitazione e di rivendicazione. E’ ora di dire con chiarezza che il razzismo non è solo un fenomeno culturale, ma che si appoggia su leggi e provvedimenti amministrativi che considerano i migranti solo come braccia da sfruttare:

– È così, nel contratto di soggiorno per lavoro e nella costituzione dei CIE (Centri di Identificazione ed Espulsione).

– E’ stato così, nella sanatoria truffa del 2009 e nella logica dei flussi.

– E’ stato così, nella creazione dell’emergenza profughi dopo le rivoluzioni

in Nord Africa e nel mancato riconoscimento di fatto del diritto d’asilo.

– È così, per i figli dei migranti che rivendicano/chiedono il diritto di cittadinanza.

– E’ così, nel principio del permesso di soggiorno “a punti” e nella tassa sul permesso di soggiorno, che vorrebbero scaricare sul salario dei migranti il costo di queste politiche.

Occorre cambiare radicalmente questo stato di cose che produce sfruttamento e clandestinità.

La condizione dell’immigrato non è separata da quella di tutti gli altri. La clandestinità politica dei migranti e il razzismo istituzionale hanno reso tutti più insicuri.

PER:

1. L’abrogazione della legge Bossi-Fini e la cancellazione del contratto di soggiorno per lavoro;

2. La chiusura di tutti i CIE;

3. Il diritto di cittadinanza ai bambini nati in Italia;

4. Dire NO al permesso a punti;

5. Dire NO a nuove tasse per il rinnovo del permesso di soggiorno;

6. La regolarizzazione di chi non ha un permesso di soggiorno, senza truffe;

7. Il riconoscimento della protezione umanitaria per i rifugiati;

8. Il diritto di voto amministrativo agli immigrati residenti.

Comitato promotore 1°Marzo – Milano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s