Sono solo dei bambini!

Gallery

Questa mattina, ad un giorno dal 150esimo anniversario della strage del Sand Creek e mentre si rivedica la liberazione di Leonard Peltier, attivista per i diritti dei nativi americani rinchiusi nelle riserve ed ingiustamente incarcerato nel 1975, in una “moderna” riserva italiana chiamata: campo Rom, è avvenuto un atto gravissimo da parte di militanti di CasaPound e del Blocco Studentesco che hanno impedito a 90 bambini e ragazzi Rom l’accesso in diverse scuole nella periferia nord di Roma.
“Un gruppo di manifestanti di CasaPound ha bloccato l’uscita del Villaggio Attrezzato di Via Cesare Lombroso, nel Municipio XIV, mentre i bambini e i ragazzi del campo si apprestavano ad andare a scuola” denunciano i volontari dell’ass. Arci Solidarietà e della cooperativa Eureka.
Oltre che una grave violazione di un diritto fondamentale sancito dalla Costituzione è soprattutto un atto vigliacco ai danni di minori, soggetti già con diverse fragilità alle spalle, che dovrebbero essere protetti e tutelati e non intimoriti da attegiamenti intimidatori e violenti.
Condanniamo fermamente questo gesto razzista e xenofobo, proprio non ci piace questo clima da “caccia al diverso” che si respira ultimamente in questo Paese, spesso alimentato da cattiva informazione e sfruttato da un vergognoso opportunismo politico, auspichiamo una forte presa di posizione delle istituzioni nei confronti di questi squallidi personaggi.

Associazione Nabad onlus “Voci dallo Spazio”

 

One response »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s